Skip to main content

Biomarcatori per l’amiloidosi cardiaca, dai precursori al danno d’organo

Intervista a Vincenzo Castiglione By 19 Luglio 2022Aprile 18th, 2024No Comments
Speciali

I biomarcatori utilizzati nell’ambito dell’amiloidosi cardiaca possono essere suddivisi in due classi principali: i precurosori amiloidogenici, come le catene leggere e la transtiretina, e i biomarcatori del danno d’organo, come i peptidi natriuretici e le troponine. In occasione del Congresso PISA AMYLOID 2022, tenutosi dal 30 giugno all’1 luglio, abbiamo chiesto un commento sul tema a Vincenzo Castiglione, specializzando della Scuola Superiore Sant’Anna e dell’UOC Cardiologia e Medicina Cardiovascolare della Fondazione Toscana “Gabriele Monasterio” di Pisa.