Skip to main content

Cardiopatia reumatica e fibrillazione atriale: VKA e rivaroxaban a confronto

Intervista a Ganesan Karthikeyan By 29 Agosto 2022No Comments
Dai congressiInterviste

Lo studio INVICTUS, presentato nel corso dell’edizione 2022 del congresso dell’European Society of Cardiology, ha mostrato che nei pazienti con cardiopatia reumatica e fibrillazione atriale gli antagonisti della vitamina K (VKA) riducono gli eventi cardiovascolari e la mortalità rispetto a rivaroxaban, senza aumentare i sanguinamenti maggiori. Abbiamo chiesto un commento a Ganesan Karthikeyan dell’All India Institute of Medical Sciences (AIIMS), a New Delhi, responsabile dello studio.