Il mondo dei Congressi cardiologici è sempre più social. Lo dicono i dati: secondo i risultati di un recente studio, infatti, dal 2014 al 2016 il numero di utenti Twitter che hanno utilizzato gli hashtag ufficiali di alcuni dei meeting più importanti in questo settore è più che triplicato (1). Ma lo dimostra anche l’attenzione sempre maggiore che le società scientifiche dedicano, nel momento in cui organizzano i propri Congressi, alla comunicazione via social. Non è da meno l’American College of Cardiology, che per l’edizione 2019 del suo meeting annuale ha previsto una serie di attività specifiche per tutti i suoi canali Twitter. Ecco, quindi, alcuni consigli utili.

Quali hashtag seguire? L’hashtag ufficiale del Congresso è #ACC19. Cercandolo su Twitter è possibile vedere tutti i tweet che sono stati realizzati dai partecipanti a New Orleans o da chi utilizza questo social da remoto per conoscere i dati che vengono presentati e prendere parte al dibattito. Altri hastag utili legati al Congresso sono i seguenti: #ACCCVQuality, #ACCPatientNavigator, #ACCAccrediation, #ACCHeartCare, #ACCACPC, #ACCEd, #JACC, #CvQi, #NCDR. Non bisogna dimenticarsi, poi, di quelli che riguardano più in generale il mondo della cardiologia, come #CardioTwitter, #CardioUpdate, #CardioNews.

Quali profili seguire? Per restare sempre aggiornati sugli aspetti organizzativi è utile seguire l’account istituzionale dell’American College of Cardiology: @ACCinTouch. Per aspetti particolari (ma sempre legati alla società scientifica), ci sono invece degli account specifici, come @Cardiology per le ultime news riguardanti le politiche sanitarie e l’innovazione, @ACCMediaCenter per tweet multimediali e notizie, @JACCJournals per i contenuti del Journal of the American College of Cardiology e @CardioSmart per le comunicazioni ai pazienti. Ci sono poi le figure istituzionali, come Il Presidente Michael Valentine (@mikevalentineMD) e gli altri membri del Direttivo.

Per quanto riguarda i dati presentati al Congresso e le discussioni che da questi scaturiscono, invece, la scelta migliore è quella di seguire i profili degli esperti del settore, i cosiddetti influencer. Alcuni suggerimenti: Eric Topol (@EricTopol), John Mandrola (@drjohn), Martha Gulati (@DrMarthaGulati), Annabelle Volgman (@avolgman), Juan Lopez-Mattei (@onco_cardiology) e John P Erwin III (@HeartOTXHeartMD).

Fabio Ambrosino

▼1. Tanoue MT, Chatterjee D, Nguyen H, et al. Tweeting the Meeting. Circulation: Cardiovascular Quality and Outcomes 2018; 11: e005018.